martedì 30 dicembre 2014

AUSILI CON NOMENCLATORE TARIFFARIO E AUSILI LEGGE 104. COSA SPETTA AI SORDI


AUSILI PER LA COMUNICAZIONE

Possessori di legge 381 e disturbi legati alla comunicazione: es. afasie, autismo e quanto impedisce la comunicazione verbale

codice di classificazione ISO: 21.42.06.006 - comunicatore simbolico a 100 caselle. Il computer è riconducibile a questo codice.

codice di classificazione ISO: 21.15.09.003 – comunicatore alfabetico . Tecnologie assistive per una idea cliccami

codice di classificazione ISO: 21.42.06.003 - comunicatore simbolico a 16 caselle. Il tablet e l'IPAD sono riconducibili a questo codice

codice di classificazione ISO: 21.36.09.003 – comunicatore telefonico. IPHONE o Smartphone sono riconducibile a questo codice

CHI LI PRESCRIVE?
Si tratta di ausili riabilitativi alla comunicazione. In caso di minori la prescrizione può essere fatta dai neuropsichiatri prescrittori UONPIA, che sono responsabili del programma riabilitativo locale e da audiologo o otorino di struttura pubblica. In Emilia Romagna, nonostante la divisione delle Area Vasta, tutti gli UONPIA locali hanno prescrittori. Nella nostra ASL locale distrettuale ce ne sono tre.
Per gli adulti il prescrittore è l'otorino o l'audiologo di pubblica struttura.

Cosa Fare?
  • Il medico di base chiede una visita specialistica (passaggio da saltare in caso di minore che segue riabilitazione presso UONPIA, è sufficiente contattare il proprio neuropsichiatra)
  • Ci si reca in struttura pubblica o centro impianti di fiducia
  • Si ottiene prescrizione da nomenclatore tariffario (come per le protesi acustiche)
  • Si producono 3 preventivi da negozi di propria scelta
  • Si consegnano i preventivi all'ufficio protesi della propria ASL che approverà il preventivo inferiore. ( se richiedo un IPAD che ha prezzo nazionale di 820 euro, la differenza nei preventivi la fanno gli accessori.)
  • L'ufficio protesi concede autorizzazione con la quale si può procedere ad acquisto in negozio
  • La fattura e i documenti rilasciati vanno riportati entro 20 giorni a collaudo. Il collaudo accerta il ricevimento della merce. Se presso UONPIA è sufficiente contattare il neuropsichiatra di riferimento, se presso struttura informarsi prima se occorre riprenotazione del medico di famiglia.
COSA SPETTA CON IVA AGEVOLATA AI POSSESSORI DI LEGGE 104 ART. 3 e LEGGE 381

Si applica l’aliquota Iva agevolata al 4% anche ai sussidi tecnici e informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza e l’integrazione dei portatori di handicap indicati all’articolo 3 della legge n. 104 del 1992.
Rientrano nel beneficio le apparecchiature e i dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, sia di comune reperibilità sia appositamente fabbricati. Deve inoltre trattarsi di sussidi da utilizzare a beneficio di persone limitate da menomazioni permanenti di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio, e per conseguire una delle seguenti finalità:


  • facilitare la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente, l’accesso all’informazione e alla cultura
  • assistere la riabilitazione.

Per fruire dell’aliquota Iva ridotta, il disabile deve consegnare al venditore, prima dell’acquisto, la seguente documentazione:


  • specifica prescrizione rilasciata dal medico specialista dell’Asl di appartenenza, dalla quale risulti il collegamento funzionale tra la menomazione e il sussidio tecnico e informatico
  • certificato, rilasciato dalla competente Asl, attestante l’esistenza di una invalidità funzionale rientrante tra le quattro forme ammesse (cioè di tipo motorio, visivo, uditivo o del linguaggio) e il carattere permanente della stessa.
In pratica:
  • Il medico di base chiede una visita specialistica (passaggio da saltare in caso di minore che segue riabilitazione presso UONPIA, è sufficiente contattare il proprio neuropsichiatra)
  • Ci si reca in struttura pubblica o centro impianti di fiducia
  • Si ottiene prescrizione anche su carta intestata dell'ospedale che richieda l'acquisto di un (TV, computer, smarphone, tablet, programma erickson, gioco o consolle, sveglia per sordi e quanto altro il medico riesca a legare a scopo riabilitativo (dispositivi induzione magnetica e Bluetooth?) che sia legato alla riabilitazione e alla comunicazione interpersonale) ed è a discrezione del medico prescrittore che ha la facoltà di legare alla disabilità ciò che ritiene necessario.
Al negozio si porta
  • Il certificato
  • Legge 104, certificato 381 o invalidità per sordità
  • Carta di identità
  • Codice fiscale
Vi faranno compilare autocertificazione riguardante possesso dei requisiti per sussidi da utilizzare a beneficio di persone limitate da menomazioni permanenti di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio.

Pagherete con IVA al 4% piuttosto che al 22% e potrete dedurre l'importo dalla dichiarazione dei redditi.

LEGGE 381 E INVALIDITA' PER SORDITA'

PROTESI ACUSTICHE
APPARECCHI ACUSTICI DI GRUPPO 1
APPARECCHIO ACUSTICO RETROAURICOLARE   21.45.06.003


APPARECCHI ACUSTICI DI GRUPPO 2 21.45.06.009



Auricolare in materiale rigido  21.45.00.103
Auricolare in materiale morbido  21.45.00.106


IMPIANTI COCLEARI (maggiori info cliccami)


a)      manutenzione, riparazione o sostituzione di antenna semplice (cod. 21.45.92.103);
b)      manutenzione, riparazione o sostituzione di magnete (cod. 21.45.92.106);
c)      manutenzione, riparazione o sostituzione di microfono (cod. 21.45.92.109);
d)      manutenzione, riparazione o sostituzione di Speech processor (cod. 21.45.92.112);
e)      manutenzione, riparazione o sostituzione di cavetto (cod. 21.45.92.115).

Cosa Fare?
  • Il medico di base chiede una visita specialistica 
  • Ci si reca al centro impianti,o otorino per prescrizione con nomenclatore tariffario
  • Per impianto si contatta la casa costruttrice, che invia preventivo
  • Si porta il preventivo all'ufficio protesi della propria provincia
  • Si ottiene autorizzazione di spesa e la si invia alla casa costruttrice e si aspetta di ricevere la componente
  • Si torna al centro per collaudo. NB. alcune asl non prevedono collaudo per cavetti e materiali di consumo, ma è necessario che alleghino una liberatoria da rispedire alla casa costruttrice dell'impianto.
Protesi acustiche:
  • I primi tre punti sono uguali all'impianto
  • Il centro audioprotesico si occupa di inviare la pratica all'ufficio protesi
  • Collaudo presso il centro prescrittore

SISTEMI FM
CLICCAMI
  • ricevitori sistema Roger Pen Phonak per impianto cocleare marca xxxx, modello yyyy, codice 21.39.24.003
  • trasmettitore Roger Pen Phonak codice 21.39.24.006


4 commenti:

  1. Gentile Stefania.,
    il lavoro postato in questo caso è stato molto utile e pratico queste regole in una babele di normative di legge che lo stato non sempre è sensibile verso i disabili! Se mi permetti di fare una piccola osservazione e di suggerirti alla voce: COSA SPETTA CON IVA AGEVOLATA AI POSSESSORI DI LEGGE. bene, non c'è solo ed esclusivamente la sola legge 104/92 comma 3 ma è anche previsto, anche la legge 381/72. In sostanza la legge sulla finanziaria e alla guida dell'agenzia dell'entrate viene evidenziato che ai possessori per usufruire l'Iva agevolata possono beneficiare anche i sordi anche se non hanno la legge 104/92 ma hanno la 381/72. E' un dato non di poco conto perchè non tutti i sordi hanno il riconoscimento da parte della commissione medica della 104 comma 3 e pertanto possono estendere le agevolazioni per l'acquisto dei sussidi tecnici e informatici grazie alla legge 381/72 come allo stesso modo è già previsto per l'acquisto dell'auto. Auguri a tutti per l'anno nuovo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazio infinitamente per il consiglio! Correggo subito. Non è stato semplice. Un anno per raccogliere tutte le informazioni. Grazie per il suo intervento

      Elimina
    2. molto completa la Sua pubblicazione, merita un plauso, peccato che poi dalla carta i diritti a volte non vengano applicati... come la distinzione tra comma 3 o non comma 3 .. ci sarebbe la circolare del ministero che prescrive e assicura l'automatica connotazione di situazione in gravità legge 104 per le persone riconosciute sorde legge 381 (se mi date un indirizzo di posta elettronica ve la giro).
      O come sul diritto al comunicatore ... perfetto il richiamo al codice ISO, ma poi alle varie ASL si cade nella giungla della riconducibilità si e riconducibilità no...
      comunque a parte le tristezze della macchina burocratica italiana rimane lo spendido entusiasmo che traspare dall'orgoglio di una mamma Stefania che ha raccolto un bellissimo lavoro.
      Luca De Ros

      Elimina
    3. Ringrazio tanto! Ritengo che bisogna chiedere e pretendere che l'attuale nomenclatore tariffario venga rispettato in ogni provincia. Se permettiamo alle pubbliche amministrazioni di negarci un diritto, facciamo in modo che stringano ancora di piu la forbice. Spero che il 2015 sia l'anno di svolta per il nomenclatore, una commissione parlamentare ci sta lavorando. Sono in possesso della circolare del prof. Piccioni, presidente della commissione superiore medica dell'Inps, inviata all'ens, ma almeno qui da noi se non fai ricorso, non la concedono. Così è stato anche per fare riconoscere Gaia "sorda". Ma noi continuiamo a chiedere e a ricorrere se è il caso. Ancora grazie per il commento bello e costruttivo.

      Elimina